Sto talmente in fissa con il piacere e anche solo l’idea di cucinare, che mi sono comprata un gioco, che riporta giudizio +3 quindi una cagata pazzesca, ma visto il prezzo 5 euro(i) mi son detta ok. Il gioco è come uno dei tantissimi The Sims, nel senso che hai i pupazzini che fanno quello che cazzo vogliono, ma qui hai la s(i)elta di giocare in modalità avventura  – ovvero tirando su tu il tuo ristorante, decidere quali sono gli obiettivi e tutte quelle menate là – oppure tutorial puoi fare il nipote del ricco ristoratore che decide di riaprire il ristorante dello sio facendo comunque – nei limiti – quel che cazzo gli pare. Figo scegli i tavoli, crei il menù, la sua estetica, i cibi che ci vuoi mettere, le bibite, però cazzo ti partono subito 20.000$ solo per la licenza alcolica, ma va bhè poi pensi ti rifarai con gli incassi al netto di tutta una serie di spese, tra gestione, dipendenti, tasse robe simili. Una volta deciso come abbellilro, se con piante, specchi, tappeti ed eventualmente sostituire i tavoli, cambiare la tinta alle pareti, assumere camerieri, direttore, aiuti e receptionist – magari fosse così facile anche nella vita reale, i pavimenti ecc..- fai la festicciola d’inaugurazione e parte la tua super attività. In modalità avventura puoi scegliere tra un infinita lista di primi, secondi, contorni, dolci ed eventualmente se vuoi essere aperto anche la mattina metti la colazione. Sto li che cerco di far andare tutto per il verso giusto, poi ogni tanto si accende la lucina della mail, vado a leggere "i clienti sono scontenti il cibo arriva freddo e non è di ottima qualità", ma comeeeeee ho dotato la cucina di forno a microonde, di frullatore e tutti i confort!!! Va bhe stasera vediamo cosa si può fare

Advertisements