Anche questa mattina tirarsi su dal letto è stata una faticaccia immane, poi convinta che ci fosse lo sciopero avevo abbandonato ogni idea di recarmi a P.zza Augusto Imperatore, invece mia madre prima di andare in ufficio mi annuncia gentilmente che lo sciopero è revocato, e io che ero bella spaparanzata nel mio letto con il mio gialletto in mano intenta a perdermi nella tormenta di neve di Barbara e ? (non ricordo il nome di lui) nello Yorkshire, mi devo tirare sù, in quel mentre giunge anche mio fratello che prima di andare in ufficio passa da noi tutte le mattina, si è sposato da poco, e dandomi il buon giorno mi dice anche ti ho portato un cornetto….santo santo santo e ancora santo, se non fosse che io i cornetti non li mangio da un pezzo causa cambio di alimentazione per problemi di intolleranza alimentare, che mi ha portato ad assumere solamente alimenti simil becchime da canarino, che però non è che facciano proprio schifo, trovo che il kamut sia un cereale molto buono, il farro idem insomma è tutta roba che non sa di niente, se proprio vogliamo parlare di quel gusto che si prova quando addenti un buon cornetto con la marmellata, qui quando andetti anche solo una specie di merendina con l’albicocca il sapore che ne viene fuori è tutt’altro che piacevole, ma basta farci l’abitudine ed adesso tutto il resto mi sembra troppo dolce, troppo salato; però questa mattina che colazione meravigliosa!!! Insomma si sono ridimensionate le mie papille gustative ed anche il mio fisico, il che non mi dispiace affatto, solo che ha prodotto in me un nuovo senso, ovvero il piacere nell’essere osservata anche se poi visto il mio caratteraccio, dopo un pò che una persona mi fissa mi partono i cinque minuti, soprattutto se invece del viso fissa altro, solo perchè il maglione è con scollo a V anche se non esagerato…che palle possibile mai che un paio di tette anche se non messe in mostra  modello, velina, pallina, cretina e simili debba farli stare con l’occhio pendulo???? Bho valli a capire!!! Boccheggio come un pesce le caramelline all’eucalipto dell’eroboristeria, producono effetto sì ma mica tanto. Mancano 24 giorni alla mia definitiva partenza per la terra inglese, mi sento sempre più strana, felice, nervosa, tesa, allegra, tristissima un infinità di emozioni una dietro l’altra. Saltellando di qua e di là, perchè quando è inverno e senti l’impellente bisogno di andare in bagno, preferiresti fartela addosso piuttosto che alzarti e andare in bagno!!!!

Advertisements