Pensieri scollegati

Sarà la stanchezza, il senso di influenza che sta dilagando nelle mie cellule, ma oggi ho i pensieri scollegati. Sono solamente un mucchio di associazioni di idee, tipo lista della spesa. Il telegiornale ha dato allarme innondazioni per domani con vento ad oltre 80 mph ovvero 130km…mi sa che domani non se ne parla di andare al College a piedi, però allo stesso tempo, non potrò neanche andare a fare le foto al mare. Spero magari a fine lezione nell’attendere il bus di poter vedere qualche bella onda. Lavorativamente parlando oggi è stato di un noioso tremendo. C’è stata una 3 giorni dedicata alla danza, professionisti e non si alternavano a sessioni di ballo, yoga,spettacoli…così per me è stato tutto molto, fin troppo tranquillo, ogni tanto andavo a sbirciare nella ballroom le lezioni di tango, mi è quasi venuta voglia…dei tanti balli in coppia il tango ha il suo perchè. Questa mattina arrivati a Rye, sono scesa per andare a prendere il giornale il The Mail, anche perchè c’era un cd niente male di un tale Nigel Kennedy, un violinista niente affatto male, inglese di Brighton, bravo è bravo e non ci sono dubbi, è un violinista non conforme alle regole il suo stile è molto rock e punk, non ti aspetteresti mai che una volta preso il violino, questo "tizio" possa suonare così divinamente. E’ un bimbo prodigio, che spesso viene criticato per il suo approccio alla musica, specialmente dal punto di vista dell’abbigliamento, è stato definito da Sir John Richard Gray Drummond – eccelso personaggio del mondo dell’arte, come grottesco nel modo di presentarsi, solo perchè non indossa frac e cravattino. Il cd contiene le quattro stagioni di Vivaldi,  stupendo cd, davvero bello e lui è un mostro di bravura!

Advertisements