Election

Chi se lo sarebbe mai creso, come si dice a Roma, che sarei stata invasa da messaggi elettorali, qui in quel di Bohemia? Ho avuto il benvenuto o meglio il battesimo con il nano malvagio e poi via a rotta di collo tutti gli altri partiti.  Sono la cara amica di tutti, che detto internos e scusa mamam cci vostra, sono la cara amica solo in questi giorni, come lo è l’Italia intera, persino giovani che mi scrivono informandomi che anche loro si sono trasferiti qui in UK come me, che hanno lavorato di notte e studiato di giorno, io studio di giorno e lavoro di week, che non significa non farsi il mazzo, che se c’è una cosa che deve essere ben chiara al mondo intero è che in Inghilterra ci si fa davvero un gran mazzo, ma c’è da dire che per molti, moltissimi versi, ne vale la pena, hai dei risultati che purtroppo in Terra Nostra, manco se ti dissangui e ti cospargi il capo di cenere, fatto sta che questio giovnini e giovine, che hanno fatto gli emigranti come la sottoscritta ora si ritrovano sulle liste di tutti i partiti in lista…e che magari ci finisco pure io perchè no? Vota Antonio, Vota Antonio, Vota Antonio La Trippa, siiii cor sugo!!!!!! Mio caro adorato Totò! Che pizza, e poi oggi sorpresone bustone per le votazioni con annessa busta per spedirle credo, non ho ben capito se devo andare al consolato; e qui l’atroce dilemma sta busta la devo spedire e se sì dove, e se sì quando arriverà il mio voto? Stasera sono troppo stanca, infreddolita, influenzata e anche parecchio incazzata per mettermi con calma a leggere il bustone. Lo farò domani, mi sono bevuta il latte caldo con lo zucchero, presa il lemsip per l’influenza, fra poco mi trascino a letto e spero che questa orribile giornata non abbia altre sgradite sorprese. Oggi ci sta davvero tutto Fucking Hell!!!!!!!

Advertisements