Neanche a farlo a posta, come diceva Battisti “mi sono informato c’è un treno che parte alle 7.40” e quella stupenda voglia di non far nulla, sapendo che fra poco dovrò scrollarmi di dosso questa apatia mattutina e soprattutto da freddo e vestirmi ed andare a lavoro.

Giovedì, siamo a giovedì e io mi chiedo come è possibile perchè? Dove se ne va la mia settimana, dove corre, perchè il tempo non ha tempo per me? Farneticazioni mattutine post caffè in attesa di chissà quale miracolo, guardando le news sulla bbc, che parlano di pensioni e di Capello che lascia l’Inghilterra come allenatore dopo il casso Terry!!! ma che palle??? Le previsioni del tempo che parlano di altro freddo, ghiaccio e neve, non tutti nel Sussex ma sparsi per la regione intera.

Un Lunedì, trascorso con un turno pomeridiano, causa dentista, pesante, lento, talmente lento che mi sono messa a giocare con la ragazza del photolab, sulla parete di plexiglass al gioco dell’impiccato…che amarezza!

Il Martedì, si è presentato con ben 2 clienti 2 fino alle ore 12, dopo di che passata la “delivery” la divisione degli ordini, le telefonate ai clienti per informarli che “your order is arrived and you can now come to collect” è passata da 2 a 8….dopo di che mi sono rifiutata, sono andata a pranzo e a casa! Il mio turno è dalle 8.30-16.00 ma quando sono le 14,45 minuto più, minuto meno io me ne vado, perchè mi rompo talmente tanto le palle che non ce la faccio più….

Un Mercoledì che mi ha visto consocere un “Boss” del lavoro, che non ho ben capito se è un boss della mia compagnia o della Tesco, sarà stato l’accento Scozzese stretto, di  “Hotty Scotty”, dove Scotty, non sta per il nome Scott, quanto per Scots – Scottish  perchè affascinante, in effetti lo è aveva gli occhi di un colore indefinito, un misto di azzurro/grigio lucido, strani, belli, capelli neri neri, mani curate, se non alla perfezione, con le unghie tutte pari, almeno non aveva le unghie mangiate. Sì, ho la fissa di guardare le mani e anche i tacchi delle scarpe degli uomini ben vestiti, che ci posso fare? Dicevo, sono stata presentata come colei che manda gli “update” delle vendite, in maniera divertente, “iu will have to send one to mi too” disse Hotty, la giullare della corte del Kent & Sussex e benedetta a me!!!! Scozzesi, io lo so che voi siete indipendenti, e non vi piace essere chiamati Inglesi, un pò come offendere un sardo e chiamarlo “sardagnolo” ma santissimo Brave Heart…fate qualcosa per la vostra pronuncia, perchè io “appizzo” le orecchie e arrivo alla fine della frase per puzza, si dice però che se si capisce uno scozzese, si è veramente un gran passo avanti….allora io sto proprio in primissima fila, visto che capisco anche gli irlandesi!

Giovedì!! Oggi, vedremo cosa mi porterà, di certo non gnocchi, come si dice a Roma,  almeno so che ho la settiaman corta, il che vuol dire che sabato e domenica sono off, che potrei fare tante cose, dire, fare, baciare lettera o testamento, potrei andare a Londra, potrei andare in town, chissà…magari è la volta che vinco la lotteria e passa la paura!!!! Ecco la fortuna….argomento sul quale potrei scrivere un saggio, difficile da comprendere, perchè la mia “logica” lo dice di per sè è mia, farla capire agli altri è cosa assai dificcile, ma ci si può provare. Perchè non vinco mai, perchè la combinazione dei miei numeri non esce mai…vabbè, sono le 7 e quasi 10 devo cominciare seriamente a prepararmi.

Advertisements