L’eternità è un concetto metafisico del tempo, secondo il quale la mancanza di un limite anteriore e posteriore allo scorrere del tempo comporterebbe la formulazione dell’ipotesi di una temporalità infinita, ovvero eterna. Il termine deriva dalla locuzione latina “ex” (fuori) e da “ternum” (terno) ovvero, “fuori dalla triade del tempo: passato, presente e futuro

Ci sono delle volte che faccio finta che la vita sia sempre ferma ad un punto, faccio finta che gli anni non passano, anzi che non passano neanche i nano secondi, perché ho paura, ho paura, ebbene sì di quella telefonata! Aver lasciato l’Italia all’inizio senza un programma preciso, ma solo un “momentaneo” allontanamento da tutto quello che non mi soddisfaceva, vita lavorativa, situazione sentimentale, insoddisfazione personale, ma sicuramente non la certezza di rimanere. L’estate del mio arrivo in Uk, tornai a casa per un mese, e se non fossi mai ripartita, tante cose sarebbero andate in maniera diversa, ma ripartii, avevo un corso da cominciare. Mi sono pentita tante volte della mia scelta e provare a far capire alle persone per quale motivo, beh ci ho quasi rinunciato. Ognuno sceglie come meglio spendere la sua vita, io me ne sono andata 7 anni fa e ogni volta che ci penso immagino il quantitativo di cose che 7 anni portano e tolgono. Hanno portato e hanno tolto molto, forse anche più di quello che è stato acquisito. Faccio spallucce e tiro via perché l’ultima cosa che vorrei è sprofondare in quel buco nero, nel quale è facile cadere, indipendentemente dall’essere circondati da amici presenti, da persone che si interessano a te, da una vita piena di cose da fare, scoprire capita ed è molto facile. Forse quando parti da solo, è più facile perché quando hai bisogno di sfogarti ce ne sono poche di persone pronte ad ascoltarti ognuno è preso dalle sue cose, dalla sua vita, dai suoi di problemi che di certo quelli altrui, non sono proprio all’apice della lista! Poi è difficile spiegare come ci si sente, passi sempre per una persona fragile, magari, che non si sa relazionare, che ha paura….ma la paura è dovuta, se si andasse avanti senza paure o incertezze non saremmo umani, per quanto disumani! E allora te le tieni per te, per non angosciare magari i tuoi, “va tutto bene” sorriso, fai si che gli occhi lucidi non si vedano, rimandi giù quel groppo che viene a galla; cominci a far spallucce ma sul serio, non ha senso condividere, la gente capisce solo e solamente le sue scelte, i suoi progetti, come fossero dei pionieri, i primi e soli al mondo, e il resto non conta. I tempi duri vengono per tutti e non perché io voglia essere disfattista o come direbbero in molti superficiali “che fai gufi” come se portare iella alle persone fosse il passatempo di molti; mai creduto nella iella, mai creduto in chi gufa, mai semplicemente perché la vita ti mostra il lato brutto e il bello, solo che decide lei quale sia il primo e quanto debba durare! Che ci siano persone negative sì, ci credo, esistono ma che vita misera sarebbe se davvero uno deve passare la sua giornata a gufare quella degli altri! Ergo non ci credo!

L’eternità non esiste, purtroppo, sarebbe bello, perché vorrebbe dire che non rischierei mai di dovermi svegliare di botto, di dover organizzare una partenza al volo, di dovermi sentire una miserabile per lasciare tutto sulle spalle di una persona, di non essere PRESENTE, per quelle persone che hanno dato tanto nella e alla tua vita, che continuano a dare incondizionatamente, perché parliamoci chiaro non c’è davvero nessuno, se non contando le dita i una sola mano, che dia incondizionatamente come la tua famiglia! e quando sei lontano è difficile non sentire la frustrazione della scelta fatta!

L’eternità è come lo zucchero filato, qualcosa che si scioglie appena la pronunci, che non trattiene come si fa a dire eterno se poi c’è uno stop! L’amore è eterno finché dura, e ci sta, ma la vita?? La vita non è eterna neanche nei modi di dire! qualsiasi cosa in qualsiasi momento ci mette uno stop!

Advertisements